(29) “segue” Il Sistema

Nelle immagini sotto sono riportate le due facce della moneta da 100 lire, emessa dallo stato Vaticano nel 1985. Come si può notare su quella di sinistra, in alto, si vede, in modo inequivocabile, un aeromobile che rilascia una scia dietro di sé. Ora cosa ci sta a fare un dettaglio di questo genere su una moneta vaticana? Lascio a voi ogni considerazione, senza per altro entrare ulteriormente in un argomento che oramai solo i ciechi non possono vedere. Che si tratti di un argomento dibattuto non vi è dubbio, ma che si voglia ignorarlo è un altro paio di maniche. Su internet c’è tanto di quel materiale disponibile, per giunta in veste ufficiale, che non vale davvero la pena perderci ulteriore tempo, se non per evidenziare quanto sia sottile la perversione in taluni ambienti, depravazione visibile sull’immagine successiva alle monete, indirizzata al condizionamento delle menti giovanili, facendo passare per normale ciò che normale non è!

image001 image004

Moneta vaticana

 

image001 (4)

Serie televisiva “Teletubbies”

La geo ingegneria clandestina, comunemente chiamata “scie chimiche”, è una realtà nefasta. Mi preme ricordare solo alcuni dettagli, non di poco conto. Le operazioni clandestine di aerosol hanno avuto inizio negli anni ’60 e sono andate aumentando, soprattutto in Europa, dall’inizio dell’ultimo secolo. Il progetto è dovuto allo scienziato Edward Teller, inventore della bomba all’idrogeno, che prese spunto dal Memorandum Groves del 1943 (intenzione USA di bombardare gli allora nemici, Italia, Germania e Giappone con sostanze chimiche), per fini economici e di spopolamento. Teller fu direttore emerito del Lawrence Livermore National Laboratory, dove furono elaborati i piani per le armi nucleari, biologiche e ad energia diretta. Nell’agosto 1997 Teller avviò un programma in Italia, in un convegno svoltosi ad Erice con l’appoggio di Antonino Zichichi, che prevedeva l’uso dell’aviazione civile per diffondere in atmosfera milioni di tonnellate di metalli elettro conduttivi, ufficialmente per ridurre il riscaldamento globale. Teller suggerì anche che l’aviazione militare potesse essere usata per irrorare a bassa quota sostanze gassose tossiche. Nel 2001, ci fu l’accordo U.S.A.-Italia, intitolato “Piano dettaglio accordo Italia U.S.A. sul clima”, riferito al fantomatico “riscaldamento globale”. Si trattò di accordi internazionali, diretti a formulare una scusante per i mutamenti climatici che tali operazioni avrebbero causato. Il 19 luglio 2001 durante il “G8” di Genova, il capo di governo USA George W. Bush e per dell’Italia Silvio Berlusconi firmarono un accordo segreto sulla modificazione climatica. Nel 2003 l’allora ministro della difesa, Antonio Martino, autorizzò l’USAF a sorvolare lo spazio aereo italiano per permettere le irrorazioni, ponendo in atto l’accordo tra i Governi.

image001

Emissione radio ad alta frequenza

L’immagine satellitare (trasmessa il 26 Marzo 2013 da un satellite della NASA) sopra riportata dimostra il connubio tra il sistema H.A.A.R.P., acronimo di High Frequency Active Auroral Research Program e le Irrorazioni Chimiche. Nello specifico è evidente come l’emissione di alte potenze in atmosfera possa arrivare a modificare il clima in determinate aree del pianeta causando terremoti, tsunami, alluvioni, siccità, ecc. Nell’immagine che segue si possono identificare con facilità gli archi di risonanza formati dalle emissioni radio, originate dalla stazione “meteorologica” dell’Isola di Marion nelle isole Prince Edward, nell’Oceano Indiano. Nell’immagine attigua è possibile notare un’altra tipologia di nubi, denominate “mammatus”, rare in natura ma sempre più presenti sui nostri cieli, soprattutto dopo il passaggio insistente di aerei irroranti, che causano, generalmente, forti perturbazioni caratterizzate o dall’assenza di precipitazioni o, al contrario, dalla caduta di grossi “chicchi di grandine”, anche del diametro di alcuni centimetri, piuttosto rari in natura alle nostre latitudini. La foto di destra è stata scattata a Piedimonte Matese (CE), Domenica 07 Giugno 2015.

image001 (3)         image003

Effetti atmosferici delle emissioni radio     Conformazione nuvolosa “Mammatus”

Anche la Massoneria Ebraico-Sionista non scherza in fatto di potere e controllo delle masse. Nella foto seguente è possibile notare come tale confraternita abbia affondato gli artigli nel sistema politico italiano, palesandolo spudoratamente ma altrettanto raffinatamente, attraverso l’inserimento, a seguito di ristrutturazione della pavimentazione, dell’immagine sacra della Menorah ebraica (lampada ad olio a sette bracci che nell’antichità veniva accesa all’interno del Tempio di Gerusalemme e che rappresenta i sette pianeti, visibili ad occhio nudo, del sistema solare), le cui fiammelle bruciano all’interno di Montecitorio, sede del Parlamento italiano, in segno di potere e controllo su di esso.

image001 (2)

Montecitorio (sede del Parlamento italiano)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...