(28) “segue” Il Sistema

È doveroso segnalare che l’11/02/2013 è il giorno in cui Benedetto XVI ha annunciato le proprie dimissioni. Pochi giorni prima, il 04 febbraio, il Segretario di Stato del Vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, avrebbe informato Ratzinger del mandato di arresto nei suoi riguardi, emesso a seguito di un processo e relativa sentenza di condanna a 15 anni di carcere emessa da un Tribunale della Common Law, l’ITCCS (International Tribunal into Crimes of Church and State o Tribunale Internazionale per i Crimini di Chiesa e Stato) con sede a Bruxelles, per un omicidio durante un rito satanico-pedofilo. Ratzinger è davvero responsabile del crimine o è stato un espediente per spodestarlo? Ad oggi le accuse non sono mai state confutate dalla Santa Sede, è però risaputo che è prassi diffusa, negli ambienti elitari, coinvolgere i predestinati ad occupare cariche elevate del Sistema in fatti per i quali possano essere ricattabili vita natural durante, così da essere più facilmente asserviti nel loro operare.

Testimonianza oculare dell’autunno 1987 in un castello francese “quando Ratzinger era cardinale”: “Ho visto Joseph Ratzinger uccidere una bambina insieme al cardinale Bernard Jan Alfrink, arcivescovo di Utrecht e Presidente del movimento Pax Christi, ‘scomparso nel 1987’, il principe Bernardo “Bernhard Van Lippe-Biesterfeld”, uno dei fondatori del gruppo Bilderberg, ‘scomparso nel 2004’ e altri”. Toos Nijenhuis d’Olanda è un altro teste che riporta episodi simili dell’agosto 1987. ( http://itccs.org/2013/10/28/i-saw-joseph-ratzinger-murder-a-little-girl-eyewitness-to-a-1987-ritual-sacrifice-confirms-account-of-toos-nijenhuis-of-holland/ )

Inoltre:

Giovedì 1° agosto 2013, la Sezione Penale della Corte Internazionale di Giustizia della Legge Comune (Bruxelles) ha emesso un mandato di cattura anche nei riguardi di Jorge Bergoglio (Papa Francesco I, Pontefice della Chiesa di Roma), per i seguenti reati: cospirazione criminale e complicità nell’abuso e traffico di fanciulli, incitando altri a commettere atti criminali e di tradimento e indebolendo e mettendo a pericolo le Leggi e la Sicurezza Sovrana delle Nazioni nella sua posizione di capo di una nota organizzazione Criminale Internazionale chiamata la Chiesa Cattolica Romana o la Chiesa di Roma. Il Cardinal Tarcisio Bertone si è dimesso onde evitare che il suo possibile arresto, quando ancora in carica, permettesse il sequestro di documenti compromettenti, legati al suo incarico, riferiti ai traffici pedofili (Patti lateranensi). Il capo dei gesuiti Adolfo Panchon ha annunciato le proprie dimissioni nel maggio 2014 dopo che il Tribunale internazionale di Common Law di Giustizia a Bruxelles lo ha collegato alle cerimonie del Nono Cerchio Satanico con Culto Sacrificale di Bambini. Nell’ultimo mese cinque giudici hanno “esaminato numerosi testimoni oculari e documentazione archivistica vaticana che puntano chiaramente il dito verso Panchon, Papa Francesco, l’ex Papa Ratzinger e l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby per lo stupro rituale e l’uccisione di bambini di recente, nel 2010″ secondo il bollettino dello stesso mese del Tribunale internazionale sui crimini della Chiesa e dello Stato. ”Un ordine gesuita chiamato il ‘Privilegio magisteriale’ datato 25 dic. 1967 relativo alla messa nera è stato fornito alla corte da archivi vaticani. Il documento, si è detto, dovrebbe mostrare che ad ogni nuovo papa è stato richiesto di partecipare al Nono Cerchio Satanico con Culto Sacrificale di Bambini appena nati, tra cui bere il loro sangue. “Documenti vaticani indicano chiaramente che per secoli i gesuiti avevano un piano premeditato per uccidere ritualmente neonati rapiti e poi consumare il loro sangue”, ha detto il procuratore capo del tribunale. ”Il progetto è nato da una idea contorta allo scopo di ricavare energia spirituale dalla linfa vitale degli innocenti, assicurando così stabilità politica al papato di Roma. Questi atti sembrano essere stati eseguiti dalla Chiesa cattolica romana, dai gesuiti e da ogni Papa dal 1773 almeno”. “Le osservazioni del Papa circa le messe nere sataniche sono il tipo più basso di insensibilità sadica” ha concordato Ruth Leopold, un americano di 51 anni che sostiene di essere sopravvissuto ad una messa nera satanica Cattolica con tortura.” I testimoni hanno fatto altri nomi dei membri del Nono, come il cardinale Olandese cattolico Alfrink e il principe Bernhard dei Paesi Bassi; i Membri della famiglia reale britannica, olandese e belga, tra cui la regina Elisabetta, il principe Filippo, la regina olandese Wilhemina, la sua famiglia e il consorte re Hendrick; Papa Francesco, l’ex papa Ratzinger, arcivescovo di Canterbury Justin Welby, due giudici dell’alta corte inglese, tra cui il giudice Fulford, un vescovo cattolico canadese e ministri del governo di alto livello in Belgio e in Inghilterra. Il soldato inglese Vivian Cunningham è rimasto drogato nell’ospedale di San Giorgio a Stafford Inghilterra (ph: +44 01785 257888), solo per aver fatto domande sul mandato di cattura della regina Elisabetta per il rapimento di dieci nativi. Il cittadino britannico David Compan e sua moglie sono stati avvicinati, drogati, arrestati e incarcerati nel Centro di Salute Mentale London Park Royal per la pubblicazione di un mandato di arresto per la Regina Elisabetta in una chiesa cattolica. Lo scorso ottobre a Kitchener, Ontario Canada Steve Finney stava cercando di esporre il caso del 2013 culto del Nono Cerchio satanico su 50.000 bambini nativi scomparsi che includevano accuse di sequestro per la regina Elisabetta. Finney è stato arrestato e tenuto in carcere per tre giorni senza accuse. Proteste in tutto il mondo organizzate dai ITCCS sono apparse efficaci per il rilascio di Finney e dei Compan. L’ex residente della scuola Kamloops, William Combes, e gli altri non sono stati così fortunati. Il nativo canadese è stato portato al coma e poi è morto dopo una intervista radiofonica del 2010, dove ha parlato di aver visto la regina Elisabetta e il Principe Filippo lasciare la scuola con i suoi dieci amici e studenti di Kamloops. Il capo Louis Daniels, Harriet Nahanee, Jonny Bingo Dawson e Ricky Lavillee sono anch’essi morti per cause misteriose prima di rilasciare la loro testimonianza in programma per il processo internazionale del 2013 riguardante 50.000 bambini nativi canadesi scomparsi.

( http://ununiverso.altervista.org/blog/il-capo-dei-gesuiti-si-dimette-dopo-essere-stato-incriminato-per-sacrificio-di-bambini-in-messe-nere/ )

Annunci

Un pensiero su “(28) “segue” Il Sistema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...