Siore e Siori venghino

Come diciamo sempre il potere controlla le masse con i simboli e la parola, ossia con la magia. Ma chi ha il potere di gestione di questa? Coloro che da millenni hanno accesso alla conoscenza esoterica, quindi occulta, e che hanno fatto di tutto per nasconderla alle masse dormienti. Nei secoli si è compiuta una vera e propria razzia, nel mondo, da parte della chiesa cattolica e apostolica romana, di tutti quei testi che permettevano la conoscenza occulta e magica.

Se andiamo ad approfondire il discorso, costoro, per una questione di onore, essendo che gli esoteristi conoscono bene le leggi universali e a cosa andrebbero incontro trasgredendole, hanno sempre comunicato i loro intenti, seppur in modo velato, ma alla luce del sole. Il termine tra i più importanti è per l’appunto “magistero”, il cui significato, per quanto concerne la Chiesa cattolica, sta a indicare il proprio insegnamento che trasmette da tempo immemorabile il proprio “deposito della fede”, che significa la dottrina rivelata agli apostoli da Gesù.

Il magistero può essere ordinario o straordinario. Il primo è il modo semplice col quale la Chiesa comunica il suo insegnamento e lo esercita tramite varie metodiche, il secondo è un pronunciamento del papa che definisce una “verità” di fede di natura dogmatica (Dogma: principio che si accoglie per vero o per giusto, senza esame critico o discussione, nella teologia cattolica verità rivelata da Dio o definita dalla Chiesa come tale, imposta ai credenti come articolo di fede), secondo le forme dettate dal dogma dell’infallibilità papale. Già questa presunta infallibilità papale dovrebbe far riflettere sulla natura truffaldina di questi loschi personaggi, almeno a coloro che si sono risvegliati o sono in procinto di farlo. Ma la cosa ancor più sconcertante è notare che per la Chiesa cattolica, ogni fedele è moralmente obbligato ad assentire e a credere alle dichiarazione proposte da entrambe i generi di magistero e riguardanti argomenti di Fede e Morale, che non va riferito esclusivamente a quelle dottrine che sono proposte dal magistero come divinamente rivelate (cioè contenute nella Sacra Scrittura e nella Tradizione), ma sono intese anche a tutte quelle dottrine cattoliche che non sono state ancora proposte come divinamente rivelate.

Anche l’ambito universitario ha utilizzato il termine magistero sino al 1993 quando tale “disciplina” si è trasformata in Facoltà di Scienze della Formazione. Badate bene il significato del termine formazione: 1. Acquisizione di una determinata consistenza materiale o fisionomia spirituale; 2. La disposizione degli uomini o dei mezzi in vista o nel corso della battaglia. Come la giri la giri, hanno sempre il coltello dalla parte del manico!

Ora, se questi maghi dell’occulto hanno plasmato tutto il Mondo strutturato come lo conosciamo oggi, possono i Tribunali esserne esenti? Assolutamente no! Difatti troviamo anche in questo ambito il termine magister o magistrato (elevatissimo grado militare in epoca romana, in particolare sotto l’impero di Costantino). Ma, al di là dell’etimologia della parola (magis = più, magicae = magia), il termine magistrato sta a indicare energeticamente proprio l’illusione, e di quale magia stiamo parlando nell’ambito dei Tribunali? Della magia attuata nei riguardi delle malcapitate anime, l’incantesimo col quale raggirano i poveri esseri umani, facendo credere loro di essere giudicabili da una corte illegittima, cadendo nella loro trappola di veri e propri maghi neri rappresentanti l’inquisizione di “santa” e romana Chiesa. I giudici sono degli imbonitori consapevoli, alla pari dei preti, che raggirano i poveri esseri umani ancora dormienti con le loro arti magiche e giochi di prestigio del nome legale. È giunta l’ora di svegliarsi, umana gente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...